Contattaci ora: Tel: +39(0321)­653.800

Il ghiaccio secco: procedure di sicurezza

Trattamento sicuro del ghiaccio secco

  • trattamento

Attenzione: Mantenere il ghiaccio secco lontano dai bambini se non sono sempre sotto diretto controllo di un adulto.

Trattamento

La temperatura del ghiaccio secco è estremamente bassa (-109,5° F equivalenti a -78,5° C). Maneggiare sempre il ghiaccio secco con attenzione e indossare un abbigliamento protettivo adeguato e guanti di pelle tutte le volte che lo si tocca. Un guanto da forno o un asciugamano potranno andare bene. Se appena sfiorato è innocuo, ma il contatto prolungato con la pelle raffredderà le cellule e causerà danni simili ad una bruciatura.

  • stoccaggio

Stoccaggio

Stoccare il ghiaccio secco in un contenitore isolato. Più spesso è l'isolamento e più lentamente sublimerà. Non immagazzinare il ghiaccio secco in un contenitore completamente ermetico. La sublimazione del ghiaccio secco in gas di anidride carbonica provocherà l'espansione in qualsiasi contenitore ermetico e la possibilità di esplosione. Mantenere una giusta aerazione dove il ghiaccio secco è stoccato. Non immagazzinarlo in stanze non ventilate, scantinati, auto o stive di imbarcazioni. Il gas di anidride carbonica sublimato scenderà nelle zone basse e sostituirà l'ossigeno. Se respirato da solo questo potrebbe causare soffocamento. Non stoccare il ghiaccio secco in un freezer. La temperatura estremamente bassa causerà al vostro termostato lo spegnimento del freezer. È la soluzione perfetta se il vostro congelatore si rompe.

Ventilazione

L'aria comune è composta dal 78% di Azoto, dal 21% di Ossigeno e solo dallo 0,03% di Anidride Carbonica. Se la concentrazione di anidride carbonica nell'aria sale sopra allo 0,5%, l'anidride carbonica può diventare pericolosa. Se il ghiaccio secco è conservato in un auto chiusa, in un furgone, in una stanza, o in un ripostiglio, per più di 10 minuti, aprire le porte e permettere un'aerazione adeguata prima di entrare. Abbandonare l'area contenente il ghiaccio secco se si inizia ad ansimare e a respirare in fretta o se le unghie o labbra iniziano a diventare blu. Questo è il sintomo che avete respirato troppa CO2 e non abbastanza ossigeno. Il ghiaccio secco di CO2 è più pesante dell'aria e si accumulerà negli spazi bassi. Non entrare in aree di stoccaggio chiuse che hanno o hanno conservato ghiaccio secco prima di arieggiare completamente.

Evitare di entrare in fognature, basamenti e pozzi di lavoro, od in qualsiasi posto in cui l'accumulo può essere pericoloso. Indossare apparecchi di respirazione autonoma quando si entra un'area dove si utilizza CO2, finché non è provato che l'atmosfera è sicura.

Tempo di prelievo e trasporto

Pianificate di prelevare il ghiaccio secco il più vicino possibile al momento in cui è necessario. Sublima al 10%, o da 2,5 a 4,5 kg. ogni 24 ore. Trasportare in un contenitore ben isolato tipo una ghiacciaia. Se è trasportato all'interno di un'automobile o di un furgone per più di 15 minuti assicurarsi che ci sia aria fresca. Evitare il trasporto su veicoli dove lo spazio di carico non è separato dal compartimento dell'autista. Assicurarsi che l'autista del veicolo sia consapevole dei pericoli potenziali del carico e che sappia cosa fare in caso di un incidente o di un'emergenza.

Trattamento delle bruciature

Trattare le bruciature da ghiaccio secco allo stesso modo delle normali bruciature da calore. Farsi visitare da un medico se la pelle si copre di vesciche o viene via. Altrimenti se è soltanto arrossata guarirà in un periodo di tempo come qualsiasi altra bruciatura. Applicare una crema antibiotica per prevenire infezioni e fasciare se l'area di pelle bruciata necessita protezione.

Controlli di esposizione/protezione personale

Limite di Esposizione:

  • UK: STEL; 1500 ppm
  • LTEL: 5000 ppm

Informazioni tossicologiche

Basse concentrazioni di vapore sublimato di CO2 causano rapida insufficienza circolatoria. I sintomi sono mal di testa, nausea e vomito.

Informazioni ecologiche

Quando scaricata in grandi quantità può contribuire all'effetto serra. Può causare danni da congelamento alla vegetazione.

Considerazioni di smaltimento

Non scaricare in nessun posto dove il suo accumulo potrebbe essere pericoloso. Lo scarico nell'atmosfera in grandi quantità dovrebbe essere evitato.

Informazioni e normative

Classifica EC: non classificato come sostanza pericolosa.
Assicurarsi che tutte le leggi locali/nazionali siano osservate.

STOCCAGGIO E PRECAUZIONI

  • L'anidride carbonica solida deve essere protetta il più possibile dall'umidità e dall'aria;
  • Deve essere conservata sempre in contenitori correttamente progettati e chiusi ermeticamente;
  • I contenitori devono essere tenuti in stanze ventilate;
  • Usare sempre il contrassegno di pericolo su ogni contenitore;
  • Non deve essere esposta inutilmente alle alte temperature, perché questo aumenta il processo di sublimazione e quindi il rischio di immettere nell'aria troppa anidride carbonica; Trasportare in un veicolo aerato;
  • Non maneggiare mai il ghiaccio con le mani nude, ma usare guanti e attrezzature adeguate perché può causare alla pelle un'ustione di primo o secondo grado simile ad un'ustione termica.
  • Conservare il ghiaccio secco fuori dalla portata dei bambini: potrebbero ingerirlo, ustionarsi o soffocare.